“Uno sguardo in bianco e nero Giovannino Guareschi fotografo” fino al 30 agosto a Cervia

0

Dal 20 luglio al 30 agosto, sul lungomare Gabriele D’Annunzio di Cervia sarà esposta una selezione di foto in bianco e nero scattate da Giovannino Guareschi.

Le foto che verranno esposte fino al 30 agosto sul lungomare di Cervia sono state scelte tra un migliaio di quelle autografate dall’autore della saga di Don Camillo e Peppone, realizzate dal 1935 agli anni Sessanta. Solitamente le immagini e i disegni realizzati dal famoso autore italiano sono conservate nell’archivio di Roncole Verdi a Parma e disponibili online in Imago, catalogo web di opere cartografiche e grafiche. L’archivio, curato dai figli di Guareschi, Carlotta e Alberto, è aperto al pubblico e consultabile nella casa che lo scrittore volle erigere di fianco a quella di Giuseppe Verdi.

Tra le foto della mostra Uno sguardo in bianco e nero Giovannino Guareschi fotografo, stampate su venti pannelli, anche autoscatti con autoritratti, giocati sulla cifra del grottesco in età giovanile ed in seguito proposti in istantanee ricche di elementi connotativi: libri, la macchina per scrivere, pile di giornali, matite e pennelli.

La mostra è promossa dall’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali dell’Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Archivio Giovannino Guareschi e il Comune di Cervia. Negli ultimi 30 anni Cervia ha spesso ricordato il legame con lo scrittore, che aveva scelto la città come sua seconda casa: nel 1989, per esempio, venne allestita una mostra dal titolo “Tutto il mondo di Guareschi”; nel 1992, in occasione dell’ot­tantesimo anniversario della fondazione di Milano Marittima, fu intitolato a Guareschi un parco di Cervia.  La mostra Uno sguardo in bianco e nero Giovannino Guareschi fotografo, a cura di Giuseppina Benassati dell’Ibc, rientra nel calendario di eventi organizzato per ricordare Guareschi, originario di Fontanelle di Roccabianca, nel Parmense e scomparso a Cervia nel 1968.

All’inaugurazione della mostra erano presenti Michela Lucchi, assessore alla Cultura del Comune di Cervia, Elena e Camilla Annoni, figlie di Carlotta Guareschi.

Questo slideshow richiede JavaScript.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments