Successo confermato per la II edizione di Nuceria Run

Oltre 300 partecipanti e gran coinvolgimento della cittadinanza di Nocera Superiore per la manifestazione podistica, organizzata da Polis SA e Officina 2009, che conferma con successo l’edizione di quest’anno

0

di Fedora Alessia Occhipinti

Una vittoria in crescita costante, quella della II edizione di Nuceria Run, la gara podistica di 10 km che avuto luogo ieri domenica 29 Novembre a Nocera Superiore. Oltre 300 partecipanti e grande coinvolgimento della cittadinanza per la maratonina di 10 km iscritta quest’anno nel calendario FIDAL. Gli organizzatori, le associazioni Polis Sviluppo e Azione e Officina 2009 si dicono molto entusiasti per la riuscita dell’evento, su tutti il portavoce nazionale di Polis SA, Mimmo Oliva, il quale ha voluto sottolineare il grande impegno di coloro che si sono occupati dell’allestimento della manifestazione: “È doveroso ringraziare quasi tutti, i ragazzi e le ragazze di Officina2009 e Polis SA in primo luogo che sono stati straordinari come al solito, gli atleti che quest’anno hanno raddoppiato la loro presenza facendoci sperare in una terza edizione oltremodo in crescita, gli sponsor sempre più numerosi, i bambini sempre teneri ed entusiasti, i diversamente abili che anche quest’anno ci hanno strappato il sorriso più bello. Intanto seminiamo e ne aspettiamo i frutti. Ed ora già a pensare all’edizione del 2016.” 12250000_769115966550454_5535166721404985254_nNon da meno l’entusiasmo di Gaetano Giordano, coordinatore dei ragazzi di Officina 2009 e affiliato Polis SA, che ha commentato con queste parole la giornata di ieri: “Bellissima manifestazione questa di ieri, che ha visto tanti atleti provenienti dai diversi comuni campani e non  percorrere le strade della nostra città. Tanta fatica ma tanta soddisfazione per l’organizzazione  che ha profuso le proprie energie nel tentativo di rendere l’evento ciò che è stato. Un grande momento di festa! Certo è vero che un minimo disagio in termini di percorribilità si è avuta, ma ritengo che una città sensibile e civile debba accogliere eventi del genere e non negarli, perché solo attraverso manifestazioni, che portano lustro e dignità alla città, potremo far rinascere la nostra Nocera, la nostra  città! Grazie e tutti coloro che ci hanno sostenuto, soprattutto i ragazzi di Officina 2009 che hanno dedicato il tempo libero, le loro forze per la riuscita dell’evento e soprattutto per avermi supportato e sopportato in questi lunghi giorni che hanno preceduto l’evento. Da oggi inizia una nuova avventura, programmare tutto il necessario per rendere la III Edizione ancora più entusiasmante di questa che si è appena conclusa.”

Podio femminile
Podio femminile

A vincere la maratonina nella categorie femminile è stata la giovanissima Erica Sorrentino, 15 anni appena compiuti. Per lei, così come per la seconda, Rosanna Pacello, e terza classificata, Svetlana Shevchenko, il percorso della gara non è sembrato essere assolutamente inferiore a qualsiasi altra gara podistica di maggior livello. “È stato bello affrontare un itinerario così impegnativo ma ben organizzato” hanno commentato in coro. Stesse considerazioni da parte di Marco Piccolo e Pasquale Iapicco, rispettivamente 1° e 2°

Podio maschile
Podio maschile

classificato nella categoria maschile: “Sicuramente è stata una gara pianificata nei modi giusti, tutte le strade impegnate nel percorso sono state chiuse al traffico. La particolarità di percorrere tutte le frazioni di Nocera superiore ha fatto in modo di unire la città in una sola manifestazione”, ha commentato il trionfatore. La maratonina ha difatti attraversato i maggiori monumenti storici del territorio nocerino, come il Battistero di Santa Maria Maggiore – importante edificio di età Paleocristiana considerato fulcro del patrimonio culturale della città – e il Parco Archeologico Urbano, teatro di molte delle attività culturali e degli eventi organizzati sul territorio, a rimarcare l’impegno culturale che la manifestazione ambiva ad offrire.

Podio bambini
Podio bambini

Tenero e entusiasmante il momento riservato ai più piccoli e ai diversamente abili, i quali hanno preso parte alla gara con gioia tuttavia non per questo con meno competitività. Per loro il percorso è stato ridotto, ma sicuramente altrettanto agonistico.

L’eccellente riuscita della gara podistica è stata resa possibile grazie alla partecipazione delle società sportive di Nocera Inferiore Folgore e Terra dello Sport, e delle guardie ambientali GADIT di Nocera Superiore. E soprattutto per merito di volontari che hanno messo a disposizione tempo e forze per il buon esito della maratonina. La testimonianza del successo della II edizione di Nuceria Run, i cui punti focali sono stati aggregazione collettiva e riscoperta del territorio, rafforza la convinzione che lo sport è e può diventare ancor più un percorso educativo e di integrazione sociale.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments