Scavi di Pompei: cede un pannello della Casa del Menandro

0

Il problema dei crolli presso gli scavi di Pompei torna a farsi sentire con il cedimento di un pannello presso la Casa del Menandro, ambiente già chiuso al pubblico.

Ieri è stato segnalato il distacco di un pannello in cemento armato nel piccolo atrio del quartiere termale privato della Casa del Menandro all’interno degli scavi di Pompei. La Casa del Menandro è un ambiente colonnato che era già stato chiuso al pubblico ed è attualmente visibile solo dall’esterno.
Il pannello di cemento, su cui a seguito dello scavo degli anni ’30, erano stati collezionati alcuni frammenti della originaria decorazione del vano, già molto compromessa al momento del rinvenimento, ha ceduto a seguito della corrosione parziale delle grappe che lo ancoravano alla parete e a causa delle lesioni prodotte dall’ossidazione dei ferri interni. Lo scivolamento a terra ha causato la frammentazione del pannello in calcestruzzo. Sono stati tempestivamente recuperati tutti i frammenti, per il restauro e il riassemblaggio degli stessi con tecniche e materiali adeguati.
«Si tratta di un esempio tipico di restauro della metà del Novecento che prevedeva l’utilizzo di materiali, quali il cemento armato, rivelatisi nel tempo non idonei – dichiara il direttore generale Massimo Osanna – Pompei sta attuando un monitoraggio di tutti gli interventi del genere proprio per assicurare la più adeguata tutela dei manufatti».


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments