Portici: niente stadio “San Ciro” per il derby con l’Herculaneum?

 

Contrariamente all’entusiasmo diffuso da alcune “voci di corridoio” non è affatto scontato che il Portici 1906 possa giocare il big match casalingo con l’Herculaneum nello stadio San Ciro, anzi pare che le probabilità siano davvero esigue.

Il grosso complesso sportivo, situato in via Farina, nella periferia della città di Portici al confine col comune di San Giorgio a Cremano, è inagibile oramai da un paio di mesi, soprattutto a causa del clamoroso furto di rame avvenuto nella notte del 5 ottobre ad opera di ignoti che hanno così causato la chiusura dell’impianto.

Questo episodio ha costretto il club porticese, nelle ultime settimane, a giocare le partite casalinghe presso il vicino stadio Liguori di Torre del Greco, con non pochi disagi sia per la società che per i tifosi che si sono visti sottrarre la loro “arena”, che intanto è rimasta senza alcuna manutenzione.

Proprio di recente dagli uffici del Comune di Portici è stata data l’autorizzazione al ripristino dell’impianto elettrico ad opera della stessa società che si occupa della manutenzione dell’illuminazione cittadina. Tale notizia ha fatto pensare a qualcuno che grazie agli urgenti lavori di ripristino si sarebbe potuto giocare l’attesissimo derby con l’Herculaneum in casa, tra le gradinate del San Ciro.

Ma si tratta di una previsione fin troppo ottimistica come ha spiegato Maurizio Minichino, direttore generale del Portici 1906: “Abbiamo saputo dell’inizio dei lavori per il ripristino dello stadio San Ciro, e questa è sicuramente una buona notizia, ma nutriamo forti dubbi sulla possibilità che lo stadio possa essere pronto in tempo per il la partita con l’Herculaneum il prossimo 6 dicembre, noi conosciamo bene le attuali condizioni dello stadio che sono pessime…e francamente troviamo sia una impresa quasi impossibile renderlo agibile in tempi brevi, soprattutto perché noi abbiamo dei tempi ristrettissimi: infatti abbiamo solo tre giorni di tempo per comunicare alla Federazione la sede ove intendiamo giocare la partita casalinga, e non possiamo certo assumerci la responsabilità di indicare lo Stadio San Ciro, perché semmai malauguratamente non si facesse in tempo a renderlo agibile entro tale data non potremmo più tornare sui nostri passi, e perderemmo la partita a tavolino. Sarebbe un grosso guaio!”. 

In effetti non è escludere a priori che il lavori di parziale riqualificazione dello stadio possano terminare entro il 6 dicembre, ma la Società del Portici 1906 non può correre rischi, e molto probabilmente per questioni di sicurezza comunicherà entro domenica di giocare ancora Torre del Greco. “Ci siamo sempre chiesti come sia stato possibile permettere a un gruppetto di ladruncoli a penetrare indisturbati nello stadio e fare quel macello (aggiunge Minichino), l’impianto manca completamente di sorveglianza, è completamente abbandonato a se stesso da troppo tempo. Sono anni che attendiamo una seria gara d’appalto che possa dare il via ad una completa riqualificazione dello stadio San Ciro. Si dice che potrebbe avvenire la prossima primavera, il progetto dovrebbe prevedere la costruzione del campo sintetico, speriamo bene. Ma attualmente la lentezza dell’amministrazione comunale nel prendere rapidi provvedimenti ci costringe a fare a meno del nostro stadio, e questo fatto rappresenta anche un danno economico non indifferente per il nostro club dal momento che attualmente allo stadio Liguori di Torre del Greco, che è circa la metà del nostro, ci seguono mediamente poche centinaia di tifosi, mentre il San Ciro può ospitarne oltre 8000…e dunque il mancato ritorno economico si fa sentire, e il Campionato Eccellenza comporta dei costi non indifferenti, ci costa circa 9000 euro all’anno. Infondo questo campionato rappresenta il ponte tra il calcio dilettantistico e quello professionistico. Comunque per il momento aspettiamo altri tre giorni, poi vedremo…”.

Intanto registriamo che i lavori di ripristino sono cominciati ma i tempi si prevedono lunghi e al 90% l’attesissimo derby con la capolista Herculaneum si giocherà ancora al Liguori di Torre del Greco.

Per il prosieguo, seppur si riuscisse in tempi brevi a rendere parzialmente agibile lo stadio, viste le condizioni in cui versa il manto erboso, è più probabile che i giocatori del Portici 1906 possano giocarvi direttamente nel girone di ritorno, nel 2016.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments