Nocera Superiore, Mimmo Oliva si candida a Sindaco Navigando Controvento

Nei locali gremiti del Caffè Baylon di via Vincenzo Russo, nel cuore della frazione Pecorari, oggi, 12 Marzo 2018, Mimmo Oliva, portavoce Nazionale di PolisSA, annuncia la sua candidatura ufficiale a futuro sindaco della Città.

Atmosfera frizzante, foriera di grandi “cambiamenti”, quella che stamane si respirava alla conferenza stampa, che annunciava l’avvio dell’atteso schieramento di PolisSA, quale attore primario, nella prossima tornata amministrativa della città di Nocera Superiore. Al tavolo dei relatori, oltre a Mimmo Oliva, gli storici membri del Direttivo Nazionale PolisSA, Francesco Saverio Minardi, Francesco Paciello, Pierpaolo Attanasio e Marianna Considerato, referente dello staff Comunicazione per PolisSA.

> Vedi la diretta della conferenza stampa qui!

La maturazione di PolisSA, da movimento ideologico a corrente politica, viene presentata da Oliva, quale “evoluzione naturale” di un progetto nazionale di ampio respiro, attivo già da cinque anni, e che vuole ritornare alla “dimensione territoriale” e da essa ripartire per una programmazione coerente e co-costruita, che abbia come fulcro l’emersione dei “fermenti creativi” del territorio e la maturazione di una classe dirigente, competente e innovativa, che segni un punto di svolta nel panorama politico istituzionale del territorio.

Questo il cuore del programma elettorale presentato, incentrato su cinque punti essenziali:

  1. Politiche Sociali: perché l’assenza di una programmazione degna di questo nome, si sta traducendo in emergenza sociale, specie nella nostra dimensione cittadina, che vede inascoltati, o mal interpretati i bisogni della comunità;
  2. Ambiente e Territorio, con particolare attenzione all’Edilizia Scolastica: perché curare i luoghi dell’infanzia si traduce nella cura e nell’attenzione al domani del futuro della Città;
  3. Attività Produttive: perché, ormai, i soli a “resistere” al post-crisi e alla mala amministrazione di questo settore, risultano essere i commercianti, che vedono ogni giorno vanificati i loro sforzi e il loro lavoro;
  4. Cultura e Associazionismo: perché sono le sole chiavi di emancipazione del nostro trritorio, da una realtà sterile e stereotipata;
  5. Politiche Giovanili: perché i giovani e la valorizzazione del “capitale umano” sono tra le chiavi di ripartenza di un territorio che è andato oltre la definizione di “dormitorio”, e che non riesce neanche più a “sognarsi” in una dimensione futura di ripresa.

Il viaggio dell’Associazione PolisSA tra le periferie, reali e percepite dell’Italia centro-meridionale, trova la sua naturale evoluzione, in un programma politico, maturato quale risposta ai bisogni di quelle realtà che le “centralità” tutte lasciano inascoltate e abbandonate a se stesse.

Mimmo Oliva, presenta anche le sette liste che accompagneranno il suo percorso, tutte ispirate alle parole chiave del manifesto PolisSA:

  • PolisSA: il grande, naturale, primario contenitore della progettualità Polis;
  • Navigando: perché questa avventura si dipana in acque non sicure e mai solcate prima;
  • Controvento: perché è l’essenza motivazionale di questa avventura. Andare oltre gli schemi precostituiti;
  • Azione: che raccoglierà tutte le rappresentanze dei territori. Dalle associazioni alle organizzazioni di settore;
  • Emersione: perché è essenziale dar voce e visibilità ai talenti del territorio;
  • Conoscere: che è la chiave di emancipazione libertaria della nostra comunità;
  • Prospettive: che accoglierà quanti già attivi politicamente sul territorio, ma che abbracceranno con fiducia e spirito di innovazione, il programma ideologico di PolisSA.

 

Mimmo Oliva, chiamato a chiarire la posizione di PolisSA sull’annosa questione della “fusione delle due Nocera”, spiega come detta questione è intesa a tutti gli effetti “altro da Polis”, in primis, perché il movimento, punta molto sulla coscienza identitaria della città, quale “humus” per l’appartenenza comunitaria.

La conferenza stampa si conclude, con i saluti del “candidato sindaco”: «PolisSA non perderà mai: abbiamo investito sulle idee, e le idee sono semi che, prima o poi, germoglieranno … a noi il merito di averli piantati!».

Parole “controvento” … un ottimo augurio per questo equipaggio coraggioso!


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments