“Nero su carta”: il fumetto si (fa) mostra tinto di noir

Nocera Superiore – Prende oggi il via, e fino a domenica prossima, la mostra di tavole originali a fumetti di Luigi Mascolo per la rassegna “Progetto Arte” che l’associazione Polis Sviluppo e Azione organizza per far favorire l’incontro del territorio con i giovani talenti emergenti, a cura di Marianna Battipaglia. Nero è il colore predominante dell’inchiostro sulla carta che si trasforma in forme, immagini e sequenze. Nero – o meglio, il Noir – è anche l’immaginario prediletto ed in cui fa prendere vita storie e personaggi il giovane fumettista Luigi Mascolo, sant’egidiano classe ’84 già licenziato allo Statale d’arte di Salerno ed all’internazionale Comics di Napoli, autore di diverse pubblicazioni e tutor per il Polis Lab Comic 2016. La mostra verrà inaugurata venerdì 20 maggio 2016 alle ore 18:30 e proseguirà per tre giorni. Incontriamo l’artista, al quale rivolgiamo alcune domande.

Se dovessimo presentarti come artista in 3 parole, quali dovremmo usare?

Sicuramente Fumettista il quale in realtà sono. Realistico, dovuto al tratto che mi contraddistingue, e Oscuro per i neri pieni che uso per rendere al meglio le mie atmosfere ricche di pathos.

Qual è la tua tecnica e cosa ti stimola maggiormente?

La mia tecnica è semplice: disegno prettamente in bianco e nero usando penne, pennelli e inchiostri. Quello che mi stimola maggiormente è rappresentare scene con molta atmosfera. Infatti il mio stile viene fuori prettamente in situazione drammatiche dove mi diverto a giocare con luci e ombre.

Cosa, di una tua tavola, mette meglio a fuoco la tua personalità artistica?

Il modo di sintetizzare le forme e figure con linee spezzate e  neri netti. Sono nato realistico, ma tendo molto a strizzare l’occhio sulla stilizzazione.

Quali sono i fumettisti che maggiormente hanno influenzato il tuo lavoro?

Posso dire che tutti, in qualche modo mi influenzano o mi hanno influenzato, c’è sempre qualcosa da “catturare” in ogni artista, anche in quelli meno bravi. Ma se devo fare qualche nome, citare Luca Rossi e Majo, due autori italiani che non posso fare a meno di guardare.

Un consiglio spassionato per un altro giovane artista da un giovane artista: qual è l’ingrediente fondamentale? Il primo passo da compiere nel mondo del fumetto?884486_3760018695336_1180715268_o

Essere caparbi, non fermarsi mai, nemmeno quando ti dicono che è il fumetto non è la tua strada.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sto lavorando ad un lungo graphic novel ideato da me, mi sono posto l’obiettivo di realizzare una vera e propria opera d’arte della letteratura disegnata. Spero di riuscire nell’impresa.

C’è una domanda che non ti abbiamo fatto e che avresti voluto trovare in questa intervista?

Si, Cosa pensi quando disegni? Mi piace rispondere “a nulla”. Quando disegno è l’unico momento in cui il tempo si ferma e tutti i problemi svaniscono. Anche le mie ansie si placano e là fuori anche il mondo sembra un posto migliore.

DATE e ORARI DELLA MOSTRA:
VENERDÌ 20 MAGGIO dalle ore 18:30 alle ore 21:00
SABATO 21 MAGGIO dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e dalle ore 16:30 alle ore 21:00
DOMENICA 22 MAGGIO dalle ore 10:30 alle ore 13:00 e dalle ore 18:30 alle ore 21:00

DOVE:
Sede Polis Sviluppo e Azione, via Pecorari 61 – Nocera Superiore (SA)

 


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments