Nel segno della Polis greca e dell’Italia dei mille municipi

Il Direttore Mario Avagliano presenta la nuova testata giornalistica di Polis Sviluppo e Azione

0
Mario Avagliano
Mario Avagliano

Un’informazione libera, accessibile e indipendente. Un web magazine di respiro nazionale, articolato in una rete di redazioni locali che propongono news e approfondimenti“.


Tutto questo è Polis SA Magazine, che già nel suo toponimo denuncia il suo legame profondo, vorrei dire viscerale, sia con il modello greco di città, che prevedeva l’attiva partecipazione degli abitanti liberi alla vita politica, sia con la straordinaria storia italiana dei mille municipi, che rappresenta – liberata dalle sacche del provincialismo – una delle ricchezze del nostro Paese.

L’obiettivo è raccontare fatti ed eventi di cronaca sociale, culturale e politica, di storia e di costume, attraverso un approccio trasversale, libero da condizionamenti o vassallaggi. Ma anche fornire spunti di riflessione per pensare, decidere, agire col proprio cervello e dare un contributo alla vita sociale, politica ed economica della propria realtà territoriale.

 La testata è diffusa attraverso la rete internet. Polis SA coltiva però l’ambizioso progetto di dare vita a una comunicazione multi – piattaforma, con una pubblicazione cartacea di approfondimento locale, un canale Youtube con filmati, approfondimenti e inchieste (sullo stile youreporter), una web radio ed un’attività di produzione editoriale indipendente.

Queste le rubriche periodiche del nostro “Web Magazine“:

  • Tutti Scomparsi a cura di Mimmo Oliva – Lunedì
  • Il Vizio di Leggere a cura di Patrizia Sereno e AAVV – Mercoledì
  • Sport, Più che altro Approfondimenti a cura di Fabrizio Rinelli – Giovedì
  • La Meglio Gioventù a cura di Davide Speranza – Venerdì
  • Corsi e Percorsi di Cibo a cura di Francesco Paciello – Sabato
  • Cinema-Polis-mania a cura di Francesco “Ciccio” Capozzi – Sabato
Il successo di Polis SA Magazine dipende anche da voi lettori e dal vostro sostegno, in termini di passaparola, di diffusione dei nostri articoli sui canali social, di collaborazione attiva con articoli e news, di segnalazione e di stimolo, anche critico.
E allora, buona lettura e viva l’Italia delle differenze.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments