Torna la X edizione del Mojoca Festival degli Artisti di Strada, la fortunata manifestazione che coinvolge il piccolo borgo cilentano di Moio della Civitella, in provincia di Salerno. Quest’anno l’iniziativa si svolgerà nei giorni 5, 6 e 7 agosto 2016. L’evento si configura come una manifestazione culturale tout court, coinvolgendo più di 100 artisti e presentando circa 50 spettacoli in contemporanea ogni sera, con ingresso gratuito, a partire dalle ore 21:00. Mojoca, costituita esclusivamente da ragazzi con radici cilentane, ha status di associazione non riconosciuta e con sole connotazioni socio-culturali: di conseguenza ogni attività è realizzata senza alcuno scopo lucrativo. La denominazione stessa dell’associazione è spia della funzione che il Festival vuole assumere nel contesto cilentano: essa infatti si presenta come un anagramma composto dalla parola “Moio”, il paese cilentano ai piedi della Civitella e dal termine “Joca”, verbo dialettale napoletano che vuole dire “giocare”. L’associazione, nata nel gennaio del 2007, è attiva sul territorio e mira a fare dell’antico borgo cilentano il luogo ove concentrare le espressioni del cosiddetto spettacolo itinerante e di piazza.  La suggestiva cornice rappresentata dal piccolo borgo contribuisce a rendere ancora più unico e spettacolare il Mojoca Festival: fiaccole, incontri ravvicinati con i fiabeschi personaggi della carovana di artisti che improvvisamente sbucano lungo i vicoli di Moio, luci soffuse, concerti fino a notte fonda, rappresentaziomojoca 3ni e improvvisazioni teatrali, deliziosi sapori dei prodotti tipici cilentani, la grande folla in trepida attesa; tutto questo e molto altro è il Festival degli Artisti di Strada. La leggerezza che si respira fra le stradine di Moio è il principale ingrediente del Mojoca Festival, che lo rende fortemente atteso: gli artisti di strada hanno da sempre raccolto un grande consenso ed entusiasmo nella folla, a partire dall’antica Roma che ne regolamentò l’organizzazione già nel 462 a.C. Essi hanno conosciuto una rapida espansione soprattutto negli ultimi decenni, in particolare in seguito alla crisi economica che ha spinto numerosi artisti ad improvvisare nelle piazze e fra i vicoli delle città spettacoli di mimo, concerti amatoriali e altre personali espressioni artistiche. Luigi Russo, presidente ad interim della Fnas, la Federazione nazionale arte di strada italiana, spiega che “l’arte di strada è un patrimonio che qualsiasi istituzione dovrebbe promuovere e valorizzare”, poiché “l’arte di strada va incontro alla gente, ai giovani, alle persone che hanno meno occasione di frequentare i teatri o le sale da concerto, crea conoscenza, interessi e passioni che possono invogliare anche a frequentare i luoghi più tradizionali della cultura. E crea occasioni di lavoro”. Che l’arte di strada possa rappresentare l’occasione per raccogliere entusiasmo, regalare sorrisi e garantire, nel caso del Mojoca Festival, un paio di ore di assoluta spensieratezza, è un dato che si evince dalle parole stesse degli artisti. Daniele Sardella, un artista di strada, prima lavorava come ingegnere ma, un giorno, ha deciso di mollare tutto: una scelta, e non una costrizione, che potrebbe sorprenderci ma che, a ben vedere, trova giustificazione nelle emozioni impagabili che l’arte di strada è in grado di regalare, grazie al prezioso contributo del pubblico, il cui entusiasmo costituisce sicuramente la motivazione di base dell’energia degli artisti, che ogni giorno affrontano la strada, animandola con il loro estro.

Il Mojoca Festival degli Artisti di Strada vi aspetta numerosi e per chi fosse interessato ad altre manifestazioni simili segnaliamo il Mercantia di Certaldo (FI),  il Buskes Festival di Ferrara (FE) l’Ibla Buskers Festival di Ragusa (RG), Artisti in Piazza di Pennabilli (RN), il Festival Mirabilia di Fossano (CN) che hanno confini che vanno ben al di là del ristretto ambito regionale e si configurano come veri e propri spettacoli nazionali, in grado di attirare milioni di spettatori.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments