Lorenzo e Kim: morte di due angioletti.

La foto di copertina è presa da La Prima Pagina

Antonella Barbieri, da ex modella a mamma killer.

 

“Crimini e omicidi – il fascino dell’oscurità” oggi vi parla di Antonella Barbieri.

Antonella è una giovane donna molto bella. Gli occhi chiari illuminano un volto delicato incorniciato da lunghi capelli biondi.

Antonella è la mamma di due bambini, Lorenzo e Kim, cinque anni il primo e due la seconda.

Il 7 dicembre Antonella uccide i suoi figli e poi tenta di suicidarsi.

Trentanovenne di Suzzara, cittadina in provincia di Mantova, ma originaria di Carpi, Antonella Barbieri ha da tempo rinchiuso in un cassetto i sogni di quand’era ragazza e sperava di farsi strada nel mondo della moda e dello spettacolo.

A ricordarla, ventenne e spensierata, è un fotografo, Fazio Gardini, noto professionista ora stabilitosi a Roma. Antonella la incontra a bordo di una corriera alla fine degli anni Novanta e, colpito dal suo aspetto, le propone di scattarle qualche foto che potrebbero aiutarla a diventare una ragazza immagine.

In effetti, qualche esperienza nel campo della moda ne segue, e le sue fotografie appaiono anche su Help Magazine, una rivista che pubblica immagini dei vari locali e discoteche di zona.

Antonella Barbieri e Andrea Benatti – Fonte: Il resto del carlino

I sogni però svaniscono o, comunque, spesso vengono messi da parte a favore di una realtà più comune e concreta. Antonella si trasferisce a Viadana, gestisce prima un negozio di telefonia e poi un centro estetico. Incontra Andrea Benatti e lo sposa.

I ricordi però possono tornare inaspettatamente, quasi prepotentemente.

Oggi viviamo l’epoca dei social e molte sono le amicizie ritrovate grazie a questo mezzo che riesce a mettere in contatto tra loro persone di qualsiasi parte del mondo. È così che Fazio Gardini ritrova Antonella Barbieri, tramite la sua pagina Facebook. Naturale la successiva ripresa dei contatti. Antonella arriva persino a chiedere a Gardini, se un giorno dovesse tornare in Emilia, di scattare delle foto professionali ai suoi due bambini.

Andrea Benatti – Fonte: IlSussidiario.net

Antonella ama pubblicare le foto dei figli su Facebook, Antonella ama Lorenzo e Kim, ma il 7 dicembre accoltella il primo e soffoca la seconda.

Oggi la Barbieri è ricoverata nel reparto di terapia semintensiva dell’Ospedale di Santa Maria Nuova a Reggio Emilia. Il tentativo di suicidio rivolgendo il coltello contro di sé e tagliandosi il torace non è andato a buon fine e lei insiste di voler morire. Rifiuta le cure mediche, così come l’intervento al polmone ferito.

Purtroppo Antonella Barbieri era stata, precedentemente alla tragedia, ricoverata all’Ospedale Oglio Po di Vicomoscano e in quello di Pieve Coriano, per essere sottoposta a cure psichiatriche.

Le indagini preliminari, per comprendere bene le dinamiche dei due omicidi, sono affidate al Giudice Nicola Giovanni Ghini, mentre il Pubblico ministero titolare dell’inchiesta è Andrea Ranalli.

L’autopsia sui due piccoli corpi servirà a stabilire causa e tempistica, dato che Lorenzo è stato ritrovato morto accanto alla madre, nell’automobile di quella.

Tra i punti fondamentali da stabilire c’è l’esistenza o meno della premeditazione e, visto il passato medico di Antonella Barbieri, se in qualche modo il duplice assassinio poteva essere previsto.

“Crimini e omicidi – il fascino dell’oscurità” seguirà per voi la triste vicenda fornendovi aggiornamenti appena possibile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments