Nel mezzo del cammin di mia vita,

mi ritrovai alla ricerca di un lavor,

ché la pensione sociale era smarrita,

così aspra e forte fu la ricerca che aprii una attività.

10646076_4_z

 

Ho aperto la mia attività proprio nel mezzo delle campagne umbre dove si coltivano ottimi prodotti su colline irte come montagne e sassose come cave. Ho dato vita ad una libreria che, spero, sia un fiore iridescente in mezzo a tutto questo verde.

Molti ancora oggi, a distanza di poco più di 3 anni, si domandano quale rara forma di follia mi abbia spinto ad aprire una piccola libreria indipendente in questi tempi così oscuri. Non so se è follia, penso più si tratti d’Amore.

Amore. Amore per la lettura che rende liberi e fa volare; Amore per la mia terra, l’Umbria, così schiva ai cambiamenti; Amore per la mia nazione, patria di alti ideali e madre di uomini che hanno dato voce ad idee in grado di cambiare il mondo.

Unknown-1

Non è facile, sappiatelo, voi che leggete queste mie farneticazioni e pensate di aprire una piccola attività, che sia una libreria o meno. Gli ostacoli sono tanti: affitto, meschinità dei “vicini”, ottusità delle amministrazioni locali, pubblico reticente e soprattutto abituato a quel mostro che è il supermercato. Senza parlare di tasse e inesperienza che sono difetti di fabbrica necessari, ma da non sottovalutare. Banche e Stato sono strozzini che ti schiacciano a scadenze ineludibili, contro cui ben poco puoi  fare.

Nonostante tutto questo, vi dico: credeteci!

È difficile arrivare a tutto da soli, bisogna trovare il prodotto giusto nel posto giusto e IL posto giusto, inventarsi nuovi modi per raggiungere i potenziali clienti e internet non è la soluzione, ma solo un mezzo, ma per convincere chiunque ad investire nella vostra attività, puntate sulla vostra professionalità.

Professionalità è una parola che viene svuotata, abusata, violentata da idioti che indossano cappelli da generale, mentre invece è una parola fatta d‘oro, una parola che fa di voi, di noi piccoli commercianti eroi scintillanti che mostrano al mondo cosa significa conoscere il proprio mestiere, amare ciò che si propone agli altri, a cui si “vende” un pezzo di noi ogni volta che si emette uno scontrino o una fattura.

Così comincia l’avventura della libraia tra le antiche mura, che qui racconta a chi interessa  delle sue Pillole d’impresa.

L’impresa libreria la potete trovare a Città della Pieve, ma che impresa portarla avanti!!!

Con questa rubrica, metto in piazza la mia esperienza le parole son le mie e dal cuore se ne vengono. Alla prossima!


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments