di Marco Cimasa

La salute psicologica, molte volte dimenticata, è un elemento indispensabile per vivere una vita sana. Con la Dottoressa Cerrato, psicologa clinica e psicoterapeuta abbiamo fatto il punto sulla situazione di Nocera Superiore.

In occasione della Giornata nazionale della psicologia, l’Ordine degli Psicologi della Regione Campania, per l’ottavo anno consecutivo, rinnova il consueto appuntamento con “Studi Aperti”. Una settimana nella quale si susseguiranno incontri ed iniziative in tutto il territorio nazionale. Gli studi aderenti all’iniziativa, dal 9 al 14 ottobre, offriranno incontri e consulenze gratuite previo appuntamento. Un modo per avvicinare la cittadinanza alla psicologia ed al benessere mentale.

7209-LocandinaCNOP2017-1_SezDott.ssa Cerrato, ci parli della giornata “Studi Aperti”, in cosa consiste?

“Studi Aperti è un’attività promozionale organizzata dall’Ordine Psicologi della Campania per l’ottavo anno ed è stata ripresa per la seconda volta dall’Ordine Nazionale. Potremmo dire che l’Ordine Campano è stato il pioniere di questa iniziativa a discapito di quanto si possa pensare. È un modo questo per aprire e divulgare il nostro lavoro a qualsiasi persona interessata che per problemi economici o per stereotipi non si avvicina. Un cittadino, pertanto, potrà chiedere un consulto psicologico gratuito nel quale sarà libero di raccontare quello che vuole e confrontarsi con dei professionisti.”

Per l’ottava edizione, l’Ordine ha scelto come tema le Periferie Esistenziali. Un argomento molto caro a noi di Polis per il quale è stato pubblicato anche un libro “Il centro si guarda meglio dalla periferia”, a cura di Mimmo Oliva. Ma, a livello psicologico, cosa si intende per Periferia Esistenziale?

“In una città per periferia si intendono alcune strade, alcuni quartieri che non ricevono servizi. Per quanto riguarda l’esistenza si delinea un posto in cui non ci sono gli altri, quel posto in cui uno si colloca o si viene collocato in una posizione di marginalità. Queste possono essere di tanti tipi: da una minoranza religiosa e/o culturale ad un divorzio. Per statuto, le Esistenze Periferiche sono quelle adolescenziali. Questo perché la fascia giovanile è quella più debole; è quella più soggetta ad influenze esterne. Ed oggi, con la crisi di valori che la società vive, bisogna più che mai stare attenti.”

Giornate come questa, Dott.ssa Cerrato, ritiene siano utili per la comunità cittadina?

“Certamente. Lo psicologo, così come ogni individuo che tenga a cuore la sua comunità, deve scendere in piazza, comunicare e dare l’opportunità di farsi conoscere.”

Pochi lo sanno ma nel 2013 la regione Campania approvò una legge, ad iniziativa popolare di cui Lei fu grande sostenitrice, per istituire lo “Psicologo del Territorio”; una figura che fosse di supporto in determinati contesti sociali. Ad oggi, a Nocera Superiore, esiste questo servizio?

“Purtroppo no ed è un peccato. Da ben quattro anni non è mai stato istituito un sportello comunitario né designata una sede. Così facendo diventa anche difficile comunicare con la società. Si pensi al consultorio familiare, luogo di accesso per una ragazzina incinta o di un adolescente emarginato, a Nocera Superiore non esiste”

Le strutture di certo non mancano, si pensi al centro sociale polivalente sito a via V. Russo.

“Esatto ma il punto è che al benessere psicologico dell’individuo nessuno guarda perché si ha lo sguardo rivolto solo al consumismo, ai soldi. Questo sì che è un serio problema in quanto le sofferenze che chiunque cova dentro non vengono mai affrontate e qualora volesse affrontarle, a chi si rivolge?

Non possiamo demandare la risoluzioni di questi problemi soltanto alle comunità parrocchiali che, fortunatamente, sono molto presenti nel nostro territorio ma che non possono supplire quelle che sono le capacità professionali di uno psicologo. Il benessere psicologico non deve essere sottovalutato in quanto questo fa riferimento ad un equilibro che soggetto può avere. Equilibrio che può essere minato in qualsiasi momento della vita per un lutto, per un licenziamento, per una delusione. Quindi un individuo, piuttosto che inebriare i suoi problemi nell’alcool o nel gioco d’azzardo, potrebbe rivolgersi ad una persona neutrale come lo psicologo, che gli permetta di uscire da questa situazione. Intervenire dopo o non intervenire affatto rende quello che è un problema individuale un problema sociale.”

Più volte mi sono rivolta al comune chiedendo di arginare questo malessere ma finora, nessuna risposta

Ecco focalizzandoci su questo punto, quale ritiene essere i principali problemi della città di Nocera Superiore?

“Nocera Superiore ha una grandissima carenza di servizi specialmente per gli adolescenti. Solo ora, per esempio, è stato istituito il primo asilo comunale. Ma, oltre a questo, Nocera Superiore soffre degli stessi problemi che soffrono le grandi città. Oggigiorno siamo strettamente connessi gli uni agli altri tramite il web ed i social network ed un giovane che non trova sostegno nella comunità reale si rivolge alla comunità virtuale, spesso però con effetti ancor più negativi. È difficile anche per gli stessi genitori gestire questi ragazzi in quanto non conoscono il loro mondo. La figura del mediatore è necessaria. Ben vengano quindi queste iniziative da parte dell’Ordine dei Psicologi”.

Ringraziamo la Dott.ssa Cerrato per l’analisi offerta, ricordiamo quindi l’appuntamento con “Studi Aperti” dal 9 al 15 Ottobre. In descrizione inseriamo i contatti della Dott.ssa Cerrato ed degli psicologi di Nocera Superiore aderenti all’iniziativa. Qui l’elenco degli studi della Campania partecipanti.

Nome

Cognome

N. Telefono

Indirizzo

Città

Giorni dedicati

Orari

Maria Antonietta

Cerrato

3482560761

Corso Giacomo Matteotti 9

Nocera Superiore (SA)

9-11-13 Ottobre 2017

Dalle 17,00 alle 19,00

Serena

Di Lauro

3333961847

Via Nazionale 589

Nocera Superiore (SA)

Lunedì 9 e Giovedì 12

10:00-12:00

15:00-17.00

Marianna

Gorgitano

3932595339

Via Nazionale 589

Nocera Superiore (SA)

9:00-15:00

19:00-21:00


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments