Firenze: inaugurazione della 94esima edizione di Pitti Immagine Uomo

0

La cerimonia di inaugurazione di Pitti Immagine Uomo 94 si è tenuta martedì 12 giugno, alle ore 10.30, presso lo splendido Salone dei Cinquecento in Piazza della Signoria.

Firenze ha ospitato la cerimonia di inaugurazione della 94esima edizione di Pitti Immagine Uomo, alla presenza dei rappresentati delle più importanti istituzioni fiorentine come Dario Nardella, Sindaco di Firenze; Andrea Cavicchi, Presidente Centro di Firenze per la Moda Italiana, Claudio Marenzi Presidente Pitti Immagine, Michele Scannavini, Presidente Ice; Marino Vago, Presidente Smi; Alberto Bonisoli, Ministro dei Beni Culturali. La manifestazione, che si svolgerà dal 12 al 15 giugno, ospita 1.240 marchi (di cui 561 esteri) e oltre 30.000 visitatori. Il tema di questa edizione, che si avvale ancora del contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia ICE per potenziare ospitalità, media relations e pubblicità, sarà P:O:P: Pitti Optical Power,una vera e propria festa visiva dei colori e delle illusioni, con righe in movimento.

Grazie all’allestimento della fiera curata da Sergio Colantuoni, sarà una festa visuale e virtuale che stimolerà nuovi orizzonti della percezione e della prospettiva delle cose

Spiega Agostino Poletto direttore di Pitti Immagine.
Il ministro per i Beni Culturali Alberto Bonisoli ha commentato “La moda è uno dei nostri settori economici e culturali – Pitti è un esempio di questo – per i quale ci caratterizziamo nel mondo, attraverso cui noi ci rendiamo riconoscibili come italiani. Fa parte dell’essere cittadini di questo paese”. Il neo ministro ha risposto anche a domande sugli Uffizi e sul Maggio Musicale. Il sindaco Dario Nardella ha ricordato al ministro che “Firenze necessita di nuove infrastrutture, utili ad innalzare la qualità del Made In Italty e la qualità di un patrimonio culturale, fatto di cultura viva”. “Contiamo sulla sua sensibilità e sul supporto del governo – ha aggiunto – senza il quale sarà difficile dar vita a un progetto ordinato di crescita dei nostri territori”.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments