De Luca a Benevento per il nuovo treno EAV: «Rompere l’isolamento delle aree interne»

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a Benevento per inaugurare il nuovo treno TFA della tratta ferroviaria EAV Napoli-Cancello-Benevento

0

Giunto ieri a presso la stazione EAV di Benevento Appia a Benevento il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha inaugurato il nuovo treno TFA ( Titagarh Firema Adler) della serie ALFA2. Il veicolo è stato trasferito lo scorso 7 gennaio dallo stabilimento di Caserta dell’impresa costruttrice all’impianto EAV di Benevento Appia. La commessa, il cui soggetto attuatore è la Regione Campania, prevede la fornitura di 9 nuovi treni di moderna generazione e tecnicamente evoluti.

«Questa mattina abbiamo inaugurato il nuovo treno TFA per la tratta ferroviaria EAV Napoli-Cancello-Benevento, il primo dei nove acquistati per un importo complessivo di 52 milioni di euro. Si tratta di un treno di nuova generazione per tecnologie, videosorveglianza e comodità di accoglienza dei passeggeri, che entrerà in esercizio a marzo dopo una prima fase di collaudo» queste le parole del presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca. Uno sforzo straordinario compiuto da EAVEnte Autonomo Volturno srl e Regione Campania, nell’ambito di una linea programmatica che prevede il collegamento di tutti i capoluoghi con Napoli e un’attenzione particolare per le aree interne.

In seguito il Governato ha aggiunto: «Bisognerà in seguito ragionare sul potenziamento del servizio nei giorni festivi e nel periodo estivo, e su un eventuale rafforzamento del tratto Benevento-Pietrelcina. Stiamo facendo l’impossibile per migliorare i collegamenti e rompere l’isolamento delle aree interne. La Campania dovrà avere uno sviluppo equilibrato in tutti i suoi territori».

L’appalto consiste nella fornitura di unità di trazione elettriche a 3000 V a corrente continua costituite da due casse, adatte a Ferrovie ad alto contenuto pendolaristico, e caratterizzate da alta versatilità nella composizione ed accoppiamento delle stesse. Le unità di trazione elettrica saranno caratterizzate dall’omologazione USTIF, nonché abilitate alla circolazione (AMIS) sulla rete RFI e dotate di omologazione ANSF (Agenzia Nazionale Sicurezza Ferrovie).

I nuovi treni, dotati delle più moderne attrezzature tecnologiche, garantiranno un’elevata qualità del servizio in termini di affidabilità, puntualità, regolarità, comfort, security e safety. Nello specifico, sui treni è installato il sistema per la protezione della marcia treno (SCMT-SSB) che garantisce la frenatura di emergenza in caso di superamento della velocità massima impostata; vestiboli e corridoi ampi, concepiti per facilitare “l’incarrozzamento” e la discesa dei viaggiatori. L’impianto di climatizzazione consentirà di garantire il microclima ottimale e di mantenere chiusi i finestrini, ciò determinerà il drastico contenimento della rumorosità;il nuovo sistema di avviamento ed impianto di frenatura a recupero di energia, e l’utilizzo di materiali biocompatibili determineranno un minor consumo di energia. Videosorveglianza, messaggistica e diagnostica di bordo (PIS), incarrozzamento a raso, postazione e servizi igienici per persone a mobilità ridotta, completano le caratteristiche del nuovo treno.

Grande attenzione è stata data, inoltre, in fase di progettazione, al miglioramento delle condizioni di lavoro del  personale di bordo. Infatti, le cabine guida sono tutte climatizzate e il banco di manovra, peraltro tecnicamente evoluto, rispondente ai  principi della concezione ergonomica. «Il nuovo treno – ha spiegato il presidente del CdA EAV, Umberto De Gregorio – è terzo nell’ordine cronologico di fornitura, in quanto i primi 2 prototipi sono allo stato sottoposti al processo di omologazione per la circolazione sulla rete ferroviaria nazionale, come previsto dalle linee guida dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF), prima di effettuare il servizio viaggiatori, sarà oggetto di prove di pre-esercizio, ovvero dovrà percorrere 5mila chilometri sulla tratta ferroviaria Cancello/Benevento. Sicuramente, un ulteriore importante tassello per il rilancio del trasporto pubblico regionale».

Alla manifestazione di inaugurazione hanno inoltre partecipato anche il sottosegretario al MIT, Umberto Del Basso De Caro, il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, il prefetto di Benevento, Paola Galeone, ed il presidente di EAV, Umberto De Gregorio.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments