Tra le molte realtà editoriali presenti alla Fiera del Libro di San Giorgio a Cremano, una proposta che colpisce particolarmente per la cura e l’intuizione è quella portata avanti da tre giovani napoletani con
ink-not-ricomincio-dai-libri-san-giorgio-cremano-2 InkNOT Edizioni. E non solo perché si tratta di un progetto che cerca si coniugare – riuscendoci – cultura ed innovazione. Non tanto perché appare, da subito, una scommessa ardua, ma vincente. Ma soprattutto perché ToniaOttavio e Maria, i tre giovani napoletani che, nonostante tutto, hanno la passione per “esserci”: Nonostante la “cultura umanistica…”, nonostante “siamo in Italia…”, nonostante “qui a Napoli…”. Insomma, nonostante tutto. 
ant-copertina-la-cicala-e-la-formica-225x300Quale sia la ricetta che ha portato i tre trentenni a pubblicare ben trentatrè opere in soli tre anni è, in tutti i sensi, cosa difficile a dirsi… “InkNOT” nasce come realtà editoriale innovativa perchè cerca di fare impresa culturale nel campo multimeditoriale partendo da competenze prettamente umanistiche “imprestate” al business ed alla tecnica. Ed il risultato è formidabile. Le prime produzioni sono state implementazioni multimediali di favole “classiche” nella collana “tap in fabula“, per poi passare a giovanicopertina-kiko-isbn proposte di autori emergenti, ed ancora, l’ampiamento del catalogo con le collane di giallo, narrativa e via così. Li abbiamo incontrati alla presentazione de La calibro sul fondale, intrigante giallo in salsa partenopea di Mauro Orpallo. Ci si accorge, da subito, di essere di fronte a prodotti – e potenzialità – davvero notevoli. I tre sviluppano in proprio l’intera produzione, affidandosi poi alla migliore distribuzione, sia per il formato digitale sia per l’immancabile cartaceo. E ci dicono che, per adesso, non mancano nè gli autori nè i lettori. Le dimensioni aziendali impongono, tuttavia, senz’altro una forte selezione delle proposte sostenibili, e le difficoltà nel reperire finanziamenti e finanziatori esterni induce – purtroppo – ad inknot-mauro-oropallo-calibro-sul-fondale-napoliun sempre complesso equilibrio autonomo. Difficoltà di tutti, quindi, dove però una facile soluzione uscita dalla porta potrebbe rientrare dalla finestra, visto che i progetti futuri mirano al crescente mercato estero, col potenziamento dell’offerta di prodotti e consolidamento di partner per il trade internazionale, oltre al lancio della piattaforma audiobook da affiancare all’ebook ed al più tradizionale cartaceo. Con l’auspicio, magari, di lanciare a breve un’inedita fabula napoletana.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments