“Crimini al Microscopio”, edito da PolisSA Edizioni: l’autrice, Gabriella Donnini, ospite alla fiera editoriale “Sentieri di Carta”

0

Avezzano – Pioggia e vento hanno accompagnato, domenica 26 agosto scorso, la chiusura della tre giorni dedicata ai libri e alla piccola editoria indipendente ad Avezzano (L’Aquila).
Sentieri di carta, questo il nome dell’evento organizzato dal caffè letterario “VieniViaConMe lettere e caffè” piccolo bistrot con libreria interna proprio nel centro della cittadina abruzzese, ha portato a contatto con il pubblico laboratori creativi di lettura e scrittura per bambini, presentazioni di libri e autori noti ed emergenti, nel giardino del palazzo comunale in piazza della Repubblica.
Ed è stata proprio Polis SA Edizioni a segnare la conclusione della fiera, con la presentazione del libro di Gabriella Donnini Crimini al Microscopio“, pubblicato nel dicembre scorso nella collana Sguardi.
Primo appuntamento dunque lontano dalla costa teramana e dal suo paese di origine, Morro D’Oro (Teramo) per la giovanissima autrice, che ha incontrato un pubblico attento e incuriosito dalla trama cruenta del libro, così in contrasto con la delicatezza di Gabriella, che anche in questa occasione non ha nascosto l’emozione di trovarsi a parlare di sè e della propria creatura letteraria.
L’incontro, introdotto da Eugenia Taballione, artista e docente di lettere, è stato moderato da Eleonora Marchini, giornalista e collaboratrice del Polis SA Magazine.
Il tempo è volato, si può dire, tra casi intricati di omicidio da risolvere e un serial killer da fermare prima che colpisca ancora, vittime torturate e seviziate, un filo conduttore che lega i delitti e che gli investigatori del Ris di Roma devono comprendere per arrivare alla soluzione dell’enigma.
<<Ci sarà una punizione esemplare, alla fine del romanzo, per questo feroce assassino?>> è stata una delle domande che i presenti in sala hanno rivolto alla scrittrice. <<Senza svelare troppo della trama>> ha risposto Gabriella Donnini, <<posso dire che egli stesso ha già deciso la sua punizione. Il resto lo lascio scoprire a voi, con la lettura>>.

Non solo omicidi brutali, nel libro della Donnini, anche questioni delicate, come il bullismo tra adolescenti, i disturbi alimentari: uno spaccato della società moderna reso attraverso dialoghi serrati e poche descrizioni, un ritmo frenetico, quasi televisivo, che lascia al lettore il compito di capire il carattere dei personaggi, i loro pensieri che restano nero su bianco attraverso le loro stesse parole.

<<Sto già scrivendo un seguito>> ha svelato l’autrice, <<una storia che sarà un vero e proprio viaggio nell’inferno della mente>>.
Un luogo oscuro, la mente umana, che oggi è parte fondamentale di una società sempre più virtuale, sempre più estraniata dalla realtà e dai contatti umani, una società in cui le persone diventano ombre di se stesse, rinunciano al confronto e all’empatia in favore di un like davvero poco social, in fin dei conti.

A dispetto di tutto, questa giovane e determinata ragazza, ha inseguito un sogno, un progetto, portandolo a compimento e iniziando già a guardare oltre: un esempio per tutti quei ragazzi che credono che i sogni si realizzano solo nelle favole.

Link all’acquisto:

https://www.edizionipolis.it/index.php?id_product=17&controller=product&id_lang=2


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments