Continua la rincorsa del Portici 1906 alla capolista Herculaneum che non perde un colpo

In una prodigiosa serie utile, salgono a 8 le vittorie consecutive  del Portici 1906 che batte anche il Gladiator 1924.

Il club di Santa Maria Capua Vetere, allenato da Marco Mazziotti,  è squadra solida e ben organizzata (dimostrato dalla quinta posizione in classifica) ma si lascia travolgere dalla superiorità degli azzurri di mister Borrelli che aggrediscono gli avversari già nei primi istanti della partita arbitrata dal signor Greco di Roma.

Il primissimo “squillo” alla partita è di Fiorillo che al primo minuto ci prova con un affondo in area nerazzurra, anticipato d’un soffio dal portiere Metodo.

E’ un campanello d’allarme per il Gladiator che 5 minuti dopo,  sugli sviluppi di un calcio d’angolo, capitola ad opera di Olivieri che insacca di testa.  E’ un attacco al forte in piena regola, Olivieri mette ancora in allarme la difesa del Gladiator ma questa volta il portiere nerazzurro ci mette una pezza sfoderando una miracolosa parata che nega la rete del raddoppio.

L’assalto del Portici è oramai incontenibile, i ragazzi di mister Mazziotti sembrano allo sbando e al 10’ capitolano. La seconda rete è il frutto di una splendida azione firmata Scielzo-Ioio: l’ala porticese fornisce un bell’assist a Ioio che indirizza la palla nell’angolo basso, proprio dove il portiere non può arrivare.

Sul risultato di 2-0 il Gladiator 1924 sembra abulico  non riuscendo a reagire all’inarrestabile assalto dei padroni di casa per nulla sazi del doppio vantaggio ed al 34’ rischiano di prendere il terzo goal con un tiro al volo di Sardo che viene intercettato da un difensore nerazzurro a portiere battuto.

Sul finale di primo tempo il Gladiator ha uno scatto d’orgoglio e rientra in partita  al 43’ con un goal di Diana: il centrocampista nerazzurro trova il jolly  con un bel tiro dalla distanza che sorprende il portiere porticese Amato. Si va al riposo sul risultato di 2-1.

Nella ripresa la squadra di casa è determinata a chiudere subito la partita continuando l’assalto alla difesa del Gladiator con la stessa determinazione del primo tempo.

Al 47’ è Scielzo a sfiorare il terzo goal, con un colpo di testa su un cross di Sardo, mentre al 51’ ci prova di nuovo Ioio ma la palla finisce di poco a lato.

L’autore del secondo gol porticese ha un’altra grande occasione al 64’ quando, entrato in area dopo aver seminato i suoi marcatori, davanti al portiere spedisce clamorosmente la palla a lato.

La partita è oramai a senso unico, gli ospiti non trovano più la forza di reagire all’assalto del Portici e la costante pressione a cui è sottoposta la difesa del Gladiator si fa sentire sul terzino Riccardis che si fa espellere per somma di ammonizioni.
Rimasti in dieci, gli uomini di mister Mazziotti crollano definitivamente subendo al 68’ il terzo goal del Portici firmato da Scielzo che spinge di testa un appoggio smarcante di Sardo.

L’incontro si chiude così per 3-1 per il Portici 1906, confermando l’ottima forma della squadra del presidente Ragosta che ha così commentato: “la sorprendente serie positiva della squadra è la dimostrazione che non si tratta di un casualità o di fortuna, ma frutto dell’ottimo lavoro di mister Borrelli. Dobbiamo continuare la serie positiva mantenendo la stessa concentrazione. Ora dobbiamo pensare già al prossimo incontro con la difficile trasferta contro la ottima Boys Caivanese, dopo di che ci aspetta il big match con la capolista Herculaneum!”.

Rassegnato e pacato il commento di mister Mazziotti in merito alla sconfitta del Gladitor 1924: “hanno pesato molto i primi due goals presi a freddo che hanno compromesso l’approccio psicologico alla gara, abbiamo avuto la tardiva forza di accorciare il risultato nel finale primo tempo, dove abbiamo quasi sfiorato il pareggio. Ma poi nella ripresa, complice anche l’inferiorità numerica, non abbiam più avuto la forza di reagire nella maniera adeguata. Dopo una sconfitta del genere dobbiamo solo trovare la forza per rialzarci e affrontare con uno spirito diverso il prossimo incontro”.

Con l’ottava vittoria consecutiva il Portici 1906 consolida il secondo posto nel Girone A dell’Eccellenza Campania con 27 punti, mentre la capolista Herculaneum non commette alcun passo falso travolgendo in trasferta il Savoia per 0-4, mantenendo il primato in classifica con 31 punti.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments