Conferenza stampa per la presentazione de ”L’Isola dei libri” a Carloforte

0

Carloforte 17 luglio 2018: si è svolta la conferenza stampa indetta dall’Associazione Culturale Saphyrina Carloforte. Durante la conferenza è stato presentato il kit dell’annullo filatelico, che caratterizzerà la serata di apertura della terza edizione de “L’isola dei libri”, e la brochure della manifestazione.

La conferenza, presenziata da Nicolo Capriata e Anna Maria Garbarino, rispettivamente Presidente e Consigliere del direttivo dell’ associazione, si è tenuta nei locali di Radio San Pietro, l’emittente che segue la maggior parte degli eventi della cittadina di Carloforte, anche con la sua pagina Fb, con servizi e dirette. La radio locale, con una discreta potenza di segnale anche nella restante provincia, è tra gli sponsor della manifestazione.

Nicolo Capriata e Anna Maria Garbarino del direttivo di “Saphyrina”

Capriata e Garbarino, prima di rispondere alla domande dei giornalisti presenti, hanno relazionato sulle novità e sul programma della edizione 2018. Queste sono essenzialmente due, tre se si conta anche la pagina FB dedicata esclusivamente all “ Isola”: Una mostra di “Patachitra” e un annullo filatelico dedicato a “L’Isola dei Libri”. Il Patachitra è una forma d’arte tradizionale dell’India orientale che unisce dipinto, canto e narrazione. Tradizionalmente gli autori di tali opere, cantastorie ambulanti, accompagnavano lo srotolare dei loro tessuti dipinti con canti, il cui testo narrava le vicende illustrate, tratte dalla mitologia indù o dai poemi classici. Oggi le donne indiane sono diventate artiste e protagoniste contribuendo ad attualizzare i temi che spaziano da eventi di interesse mondiale, come l’attacco alle Torri gemelle o lo tsunami, alle problematiche sociali e politiche come la deforestazione e la violenza sulle donne.

Patachitra

La mostra sarà inaugurata nel corso della seconda serata, domenica 22 luglio nel giardino dell’hotel “Villa Pimpina”, durante la quale sarà presentato il libro di URMILA CHAKRABORTY: SEGUENDO LE DONNE CHITRAKAR  – Diario di un viaggio in India. L’autrice, nata in India, vive e lavora a Milano da più di 15 anni. E’ director di Englishour, che eroga servizi linguistici e culturali alle aziende, ed è docente nella facoltà di Mediazione Linguistica e Culturale all’Università degli Studi di Milano. Scrittrice accademica e di saggi, collabora con istituzioni culturali ed ha al suo attivo diverse pubblicazioni sullo scenario socio-culturale ed economico dell’India.

Il libro è la raccolta di testimonianze curata da Urmila Chakraborty e Stefano Caldirola nell’ambito del progetto Winter School sostenuto dall’Università di Milano Bicocca, con la partecipazione di studenti, docenti ed esperti che in India hanno conosciuto le donne Chitrakar, abili pittrici, autrici e musiciste che cantano e dipingono temi di grande attualità pur restando salde alle proprie radici. Siamo soliti studiare le differenze invece delle somiglianze, ma spiegano gli autori ”indipendentemente dalla cultura, latitudine e religione, un calcio fa male e un abbraccio dà calore”. Nel periodo della mostra possono essere acquistate le opere presenti e il ricavato sarà devoluto alle loro autrici.

La seconda novità riguarda l’annullo filatelico: nei francobolli l’effigie di molti scrittori. Ma anche, seppure in quantità ridotta, il francobollo che Poste italiane dedicarono a Carloforte. Il francobollo, che fu emesso nel giugno del 1993 e fu stampato in tre milioni di esemplari, faceva parte di una serie turistica in cui oltre a Carloforte erano raffigurati Palmanova, Senigallia e Sorrento. Ora questo francobollo è un reperto prezioso per i tanti amanti della cittadina e per gli appassionati di filatelia.

Il francobollo che Poste italiane dedicarono a Carloforte. Il francobollo, che fu emesso nel giugno del 1993

L’annullo è presentato in un kit, costituito da una busta cartonata contenente quattro cartoline, realizzato da Poste Italiane per “Saphyrina”. Nelle cartoline sono rappresentati: La Cicindela campestris saphyrina, endemica dell’Isola di San Pietro, simbolo dell’associazione che prende il suo nome, e una veduta di Carloforte dal mare, dipinte da Oriana Bassani in esclusiva per la manisfestazione; la copertina del libro San Pietro (1957) di Ernst Jünger (libro del filosofo tedesco dedicato all’ Isola di San Pietro e riscoperto da “Saphyrina “); i loghi di “Saphyrina” e de “L’Isola dei libri”.

italiane per l'annullo filateli

Particolarmente lungo, vario ed importante, l’ elenco degli autori: URMILA CHAKRABORTY, CLAUDIO FACCHINELLI, FIORENZO TOSO, GABRIELLA TURNATURI, CRISTINA CABONI, LEA MELANDRI, MARIA ROSA CUTRUFELLI, FRANCESCO ABATE, VANESSA ROGGERI, GIANNI MURA, ENRICO PEDEMONTE, MARCO BAY.

La serata inaugurale sarà dedicata agli autori locali, che leggeranno brani e poesie tratti dai loro lavori. Anche in questa occasione l’elenco è nutrito: leggeranno poesie Aldo d’Arco, Giusy Rombi, Giovanni Maurandi, Margherita Crasto, Rosanna Maurandi e Antonio Pascale; pagine rivolte alla vita e alle relazioni nel solco della tradizione quelle di Lorenza Garbarino, Mariano Strina, Luca Navarra, Antonello Rivano; aspetti dell’attualità e il tema del ritorno e della forza di attrazione nella prosa di Maria Simeone, Serena Pellerano. L’isola di San Pietro scoperta attraverso le pagine di chi ci è nato e ci vive.

Noi abbiamo chiesto al presidente di Saphyrina quanto importante sia l’elevato numero di sponsor, e del perché delle attività così diverse tra loro abbiano investito in una manifestazione culturale. Dal canto nostro teniamo a precisare che Saphyrina, per il secondo anno consecutivo, organizza una manifestazione così importante senza l’apporto di fondi pubblici.

La risposta di Nicolo Capriata è stata che gli sponsor sono intervenuti a vario titolo, con supporti diversi, sia logicisti che finanziari, e che ogni singolo contributo è stato determinante per la manifestazione, tutti hanno voluto testimoniare l’amore per la cultura e la loro terra. Inoltre ha aggiunto che ci sono stati contributi anche dopo che il materiale

I luoghi della manifestazione.

pubblicitario e divulgativo, era già andato in stampa e quindi non compaiono fra i nomi degli altri sponsor. Ciò non ha impedito il generoso gesto di chi ha compreso quanto sia importante la pluriennale attività di promozione culturale di Saphyrina e de L’Isola dei libri.

Concludiamo con la promessa del direttivo di Saphyrina: sarà una grande edizione e la prossima sarà ancora meglio. Non possiamo che credere a chi ha dimostrato in questi anni tanta volontà e passione in tutto quello che ha fatto.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments