“Cicap fest 2018” Un grande successo del festival della scienza

0
www.cicap.org

Si è svolto a Padova dal 14 al 16 settembre il festival “Cicap fest 2018”, tre giorni all’insegna della scienza e della curiosità. Il tema del festival è stato “scienza, verità e bugie della vita quotidiana” che ha visto una straordinaria partecipazione di pubblico. Non poteva essere altrimenti visti gli oltre cento relatori di fama nazionale e internazionale che hanno preso parte a questo evento tra cui il giornalista e fondatore del CICAP Piero Angela, l’astronauta Samantha Cristoforetti lo psicologo inglese Richard Wiseman, il farmacologo Silvio Garattini, il neuroscienziato Sergio Della Sala, la paleoantropologa Silvana Condemi, il genetista Guido Barbujani, la psicologa Caroline Watt, il filosofo della scienza Telmo Pievani, la patologa Antonella Viola, il genetista Francesco Cavalli Sforza, il futurologo Roberto Vacca, il segretario nazionale del CICAP Massimo Polidoro e tantissimi altri studiosi provenienti dalle più importanti università italiane e straniere (Inghilterra, Stati Uniti, Francia, Marocco). Con oltre 200 eventi, il festival si è svolto in otto diverse location nel centro di Padova: Palazzo Bo, Orto Botanico, Palazzo Moroni, Caffè Pedrocchi, Musme, Galleria Cavour, Teatro Ruzante e Teatro Verdi.Il Cicap fest 2018, in collaborazione con il Comune e l’Università degli Studi di Padova, ha fornito al pubblico tantissimi punti di riferimento e strumenti di indagine acquisiti dalla scienza per orientarsi tra verità e bugie del vivere quotidiano: la sottile differenza tra capire e credere, il delicato equilibrio tra scienza e comunicazione, le bufale sull’omeopatia, l’importanza delle vaccinazioni, l’evoluzionismo scientifico contro ogni forma di creazionismo, l’inganno delle religioni, i pericoli dello scientismo, la democrazia della scienza e tantissimi altri temi, impossibile elencarli tutti.

Il Cicap è un’organizzazione educativa senza fini di lucro fondata nel 1989 e fin dalla sua nascita ha promosso l’indagine scientifica e critica sulle pseudoscienze; oggi più che mai si sente la necessità di fare chiarezza sulle tante informazioni inventate, ingannevoli e distorte che circolano in rete ma non solo. Il messaggio più chiaro emerso in questi tre giorni intensi, resta quello di non smettere mai di indagare, di informarsi e di studiare così da alimentare il nostro senso critico per meglio distinguere il vero da un “fake”.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments