Abbuffata di Pasqua: e adesso come rimettersi in forma?

Le feste pasquali sono appena terminate. Dopo le grandi abbuffate è venuto il momento di smaltire gli avanzi e rimettersi in riga per l’estate… ma come?

Il nostro Paese è famoso per le vaste e diverse tradizioni culinarie. Partendo dalla torta salata lombarda e arrivando fino al casatiello napoletano, l’Italia è ricca di ricette saporite ma non proprio adatte ad un regime alimentare ristretto. Ma non bastano Pasqua e Pasquetta: tutte le uova di cioccolato ricevute sono difficili da smaltire, ma impossibili da dimenticare in frigo. Gli avanzi infiniti e i dolci sono l’ostacolo insormontabile che ci divide da una perfetta prova costume per l’estate 2018.

E quindi? Come fare a “rientrare nei ranghi”, a perdere quei chiletti pasquali, a rimetterci il costume senza troppi drammi?

Con pochi accorgimenti possiamo rendere questi pochi mesi che ci separano dall’estate, dei mesi per prenderci cura di noi e del nostro corpo, senza esagerare e soprattutto senza andare nel panico. Inutile avere fretta adesso: il danno è fatto, ma possiamo contenerlo senza problemi!

Prima di tutto l’esercizio fisico: è essenziale, ci fa stare bene e ci aiuta a combattere cellulite e sovrappeso. Optare per qualche mese di palestra sarebbe l’ideale, ma non è detto che sia l’unica soluzione! Bastano piccoli accorgimenti per perdere peso e sentirsi meglio… fare le scale invece di prendere l’ascensore, camminare a piedi invece di prendere la macchina per fare la spesa: piccole cose che possono aiutarci senza nemmeno accorgercene!

Bere: non ci pensiamo mai, ma bere ci idrata, rende la nostra pelle più luminosa e giovane ma, soprattutto, elimina le scorie in accesso, combattendo cellulite e inestetismi. L’ideale sarebbero 2LT al giorno, ma non tutti riescono a tenere questo ritmo. E’ possibile compensare con tisane drenanti, magari allo zenzero (un brucia-grassi naturale), o dei centrifugati di frutta e verdura, sani, buoni e zuccherati di natura, che ci aiutano a sentire il famoso e tanto agognato “senso di sazietà”.

Dieta ipocalorica: veniamo al tasto dolente… nessuno è felice di mangiare poco, ma una dieta ipocalorica ci aiuta a mantenere il peso forma. Non serve privarsi di nulla, basta far attenzione a rimanere nel range di calorie perfette per il nostro organismo (senza dimenticare che, chi fa esercizio fisico, consuma di più e necessita di più “carburante”). Piccole porzioni, 5 pasti al giorno, cereali integrali e, perchè no, un piccolo pezzetto di cioccolata del vostro uovo di Pasqua… ma piccolo e possibilmente fondente, mi raccomando!

Infine, cosa farne di tutta quella cioccolata avanzata? Preparare un bel dolce da condividere (o, meglio ancora, regalare) è il modo più semplice per farla sparire in un batter d’occhio! Un ciambellone per la colazione, dei muffin per i più piccoli, ci sono mille modi per smaltire le uova ricevute quest’anno.

Insomma, ritornare in forma per la prova costume è possibile: non facciamoci prendere dal panico e, soprattutto, non priviamoci di un gelato rinfrescante (alla frutta!) in riva al mare.


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments