A Napoli il Centro Internazionale di Ricerca Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo

0

Convegno Internazionale di inaugurazione per Il Mediterraneo delle culture: Educazione, Intercultura, Cittadinanza.

All’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, si è tenuto lo scorso 9 maggio, nell’Aula Magna, il Convegno per l’inaugurazione del Centro Internazionale di Ricerca per il Mediterraneo Francesco Saverio Nitti.

Il Convegno, dal tema “Il Mediterraneo delle culture: educazione, intercultura, cittadinanza”,  ha visto la partecipazione del Rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa Lucio d’Alessandro, del Preside della Facoltà di Scienze della Formazione del Suor Orsola Enricomaria Corbi, della Direttrice del Dipartimento di Lingua, letteratura e cultura dei paesi del Mar Nero – Democritus University of Thrace (Grecia) – Maria Dimasi, che insieme al  Suor Orsola rappresentano  le fondamenta del Centro di Ricerca dedicato a Nitti.

Il Centro internazionale di ricerca nasce da un’idea dell’Università degli Studi Suor Orsola, la più antica Università libera italiana.

Costituitasi nel 1895 e specializzata nelle Scienze Umane (Facoltà di Lettere, Scienze della Fromazione, Giurisprudenza) il Suor Orsola rappresenta a livello internazionale un’eccellenza per la formazione pedagogica e che ha raggruppato  intorno al Centro già sette importanti università internazionali di cui sei tra le più prestigiose Università del Mediterraneo (gli atenei spagnoli di Alicante, Ávila, Siviglia e Valladolid, l’Università greca della Tracia e l’Università portoghese di Evora) e l’Università Metropolitana di Puerto Rico.

Il Centro si propone come obiettivo quello di riscoprire, valorizzare ed attualizzare l’eredità culturale lasciata da Francesco Saverio Nitti, il grande statista lucano, presidente del Consiglio dei Ministri del Regno d’Italia e illustre membro dell’Assemblea Costituente della Repubblica Italiana. Scopo  del Centro di Ricerca, come ha sottolineato Fabrizio Manuel Sirignano, Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria del Suor Orsola e direttore del Centro, è quello di “individuare le tante ‘pedagogie sommerse’ presenti in ambito internazionale, con particolare riferimento al Mediterraneo: modelli, esperienze e testimonianze sommerse, appunto, dall’oblio cui sono state relegate per la loro sostanziale dimensione critica, legata a fasi storiche in cui più forte è stato il dissenso e nel contempo la speranza nei cambiamenti più o meno radicali dei sistemi vigenti”

L’attività di ricerca punta pertanto a promuovere studi e ricerche, in chiave interdisciplinare, su storie ed esempi fortemente educativi che non sono stati studiati in maniera approfondita.

Dal confronto scientifico tra le Università coinvolte, il Centro di ricerca ha individuato in Francesco Saverio Nitti un esempio di modello pedagogico sommerso su cui basare la propria azione.

Docente di scienze delle finanze e politico attivo, nelle sue analisi sul Mezzogiorno, Nitti non si limita ad un’osservazione in chiave tecnicistica e produttivistica ma prende in considerazione la visione etica della vita, fondata sui valori di libertà, uguaglianza e giustizia, che costituiscono la base di una vera e propria pedagogia civile.

Nei sui studi e nelle sue inchieste sul Mezzogiorno, lo statista comprende che il pieno sviluppo delle potenzialità latenti del Sud d’Italia è strettamente collegato all’educazione, istruzione, ed emancipazione sociale, secondo principi di solidarietà, senza mai intaccare l’unità politica del Paese.

Di vocazione europeista e sempre impegnato nella lotta contro l’analfabetismo, Francesco Saverio Nitti va considerato un modello per tutti coloro che intendono impegnarsi nelle istituzioni pubbliche partendo dal presupposto che l’Europa è un grande modello culturale che affonda le sue radici nel Mediterraneo.

Le  sessioni di lavoro sono state dedicate ai temi “Pedagogie e didattiche tra inclusione e cittadinanza” e “Le dimensioni e gli ambiti dell’educazione interculturale” e una sessione di presentazione di ricerche, studi e progetti sul Mediterraneo delle culture, aperta dall’intervento di Fabrizio Manuel Sirignano, presidente del Corso di Laurea in Scienze della Formazione primaria del Suor Orsola e direttore del Centro Internazionale di Ricerca Francesco Saverio Nitti.

 

Centro Internazionale di Ricerca Francesco Saverio Nitti

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

Via Suor Orsola 10 – Napoli

Tel.: 081-2522466

Mail: centroricercanitti@unisob.na.it

www.unisob.na.it


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments