Gennaro Ruggiero: più spazio ai talenti e alla bellezza | Emersione

L’Emersione è un po’ così: avviene.

Grazie ad un passa parola conosco Gennaro Ruggiero. Mi dicono sia bravo, ma tanto bravo. Nella mia lista non c’era: non era nei miei piani intervistarlo. Poi così per caso, cerco in giro, mi informo e gli scrivo. Lui è tanto gentile. La voce è giovane. Allora preparo le domande e in pochissimo mi risponde. Scopro che ha 23 anni e studia Ingegneria all’Università degli studi di Salerno.

Gli ho chiesto dei suoi sogni, delle aspirazioni, Nocera Superiore ed una richiesta «mettere in evidenza le bellezze della nostra città».

A voi.

Giovane musicista. Com’è nata questa tua passione?

«Questa passione è nata per caso circa dieci anni fa. Un pomeriggio ho fatto compagnia al mio migliore amico ad una lezione di musica e come ho sentito per la prima volta il suono del sassofono mi sono subito innamorato di questo strumento e da lì è iniziato tutto».

Vorrei giare il mondo con il mio strumento

Qual è il tuo sogno?

«Il mio sogno è quello di girare il mondo con il mio strumento cercando di trasmettere le emozioni che provo attraverso le note e il suono del mio sax»

Restare nel tuo paese oppure andar via?

«Restare a Nocera Superiore perché sono legato a tanti bei ricordi anche se è una città che deve continuare a crescere».

This slideshow requires JavaScript.

Tu sei di Nocera Superiore: qual è il ricordo più bello che hai della tua città?

«Il ricordo più bello è quello di aver suonato con il mio amico violinista Gabryel Battipaglia ad una manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale e vedere i cittadini di Nocera Superiore presenti e attratti dal nostro spettacolo».

Ho intervistato anche Gabryel Battipaglia, altro musicista del territorio che, in quella occasione aveva detto qualcosa riguardo la musica e il territorio.

Cosa cambieresti di questo paese?

«In realtà non cambierei niente ma cercherei di dare più spazio ai talenti di Nocera Superiore e di mettere in evidenza le bellezze della nostra città (come ad esempio gli scavi archeologici e tanto altro)».


*Se hai trovato un errore di ortografia, può avvisarci selezionando il testo e premendo Ctrl+Invio.

Comments

comments